cassefortistore logo

Storia della cassaforte dall’800 a oggi

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Storia della cassaforte

Parliamo di nuovo della storia della cassaforte.

La cassaforte è stata utilizzata per molti secoli dai signori per preservare tutte le loro ricchezze.

La cassaforte moderna è stata inventata dal francese Alexandre Fichet ed è stata brevettata negli anni ’40 del XIX secolo. Vent’anni dopo, toccò un altro francese farsi conoscere commercializzando la sua nuova cassaforte Le Cuirassé. Queste due società si sono fuse nel XX secolo dopo l’invenzione della torcia ad acetilene, che perforava la schermatura utilizzata nella costruzione delle casseforti.

I vantaggi della cassaforte moderna

Nel corso degli anni queste casseforti si sono evolute e hanno raggiunto un grado di affidabilità eccellente.

Dalla cassaforte ignifuga a quella digitale

Un passo importante è stato renderle ignifughe, come fece l’azienda fondata da Auguste-Nicolas Bauche nel 1825. Nel 1879 ci fu la prima dimostrazione della storia di una cassaforte ignifuga. Misero l’equivalente di 100.000 franchi in una cassaforte cui è morto ripetutamente fuoco. Le banconote rimasero intatte.

Questa opzione ha contribuito alla diffusione delle casseforti nelle case più ricche e nelle società desiderose di proteggere i propri documenti dagli incendi.

Grazie a questa nuova invenzione, la cassaforte non serve più solo a proteggere i beni patrimoniali ma anche documenti unici che non possono essere riprodotti in caso di smarrimento.

Un’altra tappa importante è stata l’invenzione del caveau e la sua implementazione in banche e centri di stoccaggio dell’oro.

L’ultima grande evoluzione delle casseforti è avvenuta meno di trent’anni fa con il digitale.

Ora una cassaforte degna di questo nome si deve conciliare anche con la tecnologia digitale e gli oggetti connessi. La cassaforte deve essere in grado di comunicare in modo permanente con le agenzie di sicurezza e poter essere aperta da remoto dai suoi proprietari (da remoto non è una cosa esclusiva delle casseforti).

Avere solo garanzia di inviolabilità non è più sufficiente ei produttori devono evolversi costantemente per soddisfare i clienti.

La criminalità si evolve e si adatta, la sicurezza pura

I criminali , come la Polizia, si appropriano delle invenzioni possono della tecnologia moderna nella misura in cui servirgli. Prima di tutto a piedi oa cavallo, poi in bicicletta, oggi guidano e talvolta volano in aereo. Prima erano armati di mazze, ora sono armati di pistole e mitragliatrici; criminali e agenti di polizia hanno entrambi giubbotti antiproiettile e auto blindate. Entrambi a volte usate lacrimogeni e sono dotati di maschere antigas. I rapitori hanno usato cerotto adesivo, ancora quasi sconosciuto anche ai medici circa cinquant’anni fa, per accecare, imbavagliare e legare le loro vittime.

Quando la Polizia trova un modo per identificare o per trovare i criminali, il loro inventano un modo per proteggersi. Quando la Polizia ha iniziato a prendere le impronte digitali, i criminali hanno iniziato a indossare guanti ea pulire le superfici che hanno toccato. La Polizia usa la radio per dire alle pantere dove è stato commesso un crimine e per lanciarle all’inseguimento dei criminali. I ladri ben equipaggiati portano il proprio ricevitore a onde corte che impostano sulla lunghezza d’onda corretta e sono quindi allertati con la stessa rapidità con cui sono le Forze dell’Ordine.

La Polizia sta cercando di perfezionare mezzi selettivi di chiamate radio in modo che siano ascoltate solo dalle loro auto, ma ci si può aspettare che i criminali trovino un modo per affrontare questa difficoltà aggiuntiva.

Il contributo dei rapinatori

I dispositivi di protezione determinano la scelta e lo sviluppo delle tecniche criminali e la scelta dei tipi di crimine. Allo stesso modo, i metodi utilizzati dai criminali influenzano lo sviluppo delle tecniche di protezione.

Cassaforte vs ladri

La storia della cassaforte fornisce uno dei migliori esempi di questa alternanza nello sviluppo di tecniche criminali e tecniche di protezione contro la criminalità. Le casseforti, settant’anni fa, erano chiuse a chiave. I ladri professionisti hanno imparato a forzare le serrature; abbiamo quindi inventato le serrature a combinazione. I criminali hanno creato una leva per aggirare questa difficoltà. Quando sono stati apportati miglioramenti per prevenirli, i ladri hanno praticato dei buchi nella cassaforte per introdurre polvere da sparo o dinamite. I produttori hanno quindi realizzato casseforti a grado di resistere al trapani. Allora, i ladri si sono dotati di trapani più potenti.

Esplosivi

Sono stati utilizzati metalli più resistenti nella produzione di casseforti. I ladri hanno iniziato a fare ricorso alla nitroglicerina. Che può essere fatta passare attraverso le fessure minuscole che ci sono attorno al bordo della porta dove non è possibile introdurre dinamite o polvere. I fabbricanti hanno quindi inventato casseforti che erano così ben chiuse che un singolo foglio di carta era sufficiente per impedire il funzionamento. This rendeva impossibile inserire la nitroglicerina nelle fessure. I malviventi adottarono quindi la tecnica della torcia ossiacetilenica che dirigevano contro la cassaforte ei produttori inventarono una lega a prova di torcia.

Ultimi sviluppi

A un certo punto, i ladri hanno iniziato a rapire i banchieri per costringerli ad aprire i loro casseforti. Perché ritenevano questo modo più semplice rispetto ai mezzi meccanici. Per risolvere questo problema, hanno inventato la cassaforte temporizzata.

Allo stesso modo, visto che produttori rendevano le casseforti troppo difficili da aprire, i ladri iniziarono a spostarle. I produttori costruirono casseforti molto pesanti in modo che non potessero essere spostate. Hanno anche sperimentato casseforti da cui fuoriuscivano gas o nuvole di fumo quando venivano perforate. I ladri si sono quindi dotati di maschere antigas. Recentemente è stata inventata una serratura elettronica, ma l’inventore ha detto che presto qualcuno avrebbe trovato un modo per forzarla. Questa evoluzione delle tecniche ha dato il vantaggio a una parte e all’altra.

Furti e rapine

La tendenza degli ultimi trent’anni è stata quella di sostituire la rapina a mano armata con il furto con scasso. Una banda di criminali può raggiungere una banca, arraffare tutto il possibile e fuggire in fretta. Il tutto disinteressandosi della cassaforte e del caveau. Un po ‘come la Banda dei Presidenti di Point Break.

Attualmente stiamo cercando dei modi per affrontare questa forma di criminalità. Sono stati utilizzati pulsanti segreti che vengono premuti per chiamare le Forze dell’Ordine o per rilasciare gas. Cerchiamo di fotografare automaticamente la scena per identificare i banditi.

Casseforti a Milano

Come volete che sia la vostra cassaforte? Molto probabilmente da noi c’è perché siamo molto attenti all’evoluzione di questo settore. Contattateci e visitate il sito per saperne di più.

0
Massimiliano Priore

Massimiliano Priore

Leave a Replay

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Potresti essere la prima persona. Inviaci il tuo indirizzo mail per ricevere aggiornamenti sui prodotti e nostri servizi