cassefortistore logo

TECHNOMAX

TECHNOMAX - BOX/5

TECHNOMAX – BOX/5

– Realizzato in robusta lamiera con...
Cassaforte qual è meglio

TECHNOMAX – BOX/4

– Realizzato in robusta lamiera con...
TECHNOMAX - CS/4N

TECHNOMAX – CS/4N

– Cassaforte elettronica digitale motorizzata con...
TECHNOMAX - GIGLIO

TECHNOMAX – GIGLIO

– Struttura in acciaio inox. –...
TECHNOMAX - HS/600LK

TECHNOMAX – HS/600LK

CARATTERISTICHE TECNICHE: – Struttura monoblocco in...
TECHNOMAX - HS/400LK

TECHNOMAX – HS/400LK

CARATTERISTICHE TECNICHE: – Struttura monoblocco in...
TECHNOMAX - EHC/1500FT

TECHNOMAX – EHC/1500FT

TECHNOMAX – EHC/1500FT CARATTERISTICHE TECNICHE: –...
TECHNOMAX - TCH/10L

TECHNOMAX – TCH/10L

CARATTERISTICHE TECNICHE: – Struttura monoblocco in...
TECHNOMAX - TCH/5L

TECHNOMAX – TCH/5L

CARATTERISTICHE TECNICHE: – Struttura monoblocco in...
TECHNOMAX - EHC/1500FTE

TECHNOMAX – EHC/1500FTE

CARATTERISTICHE TECNICHE: – Struttura del corpo...
TECHNOMAX - TCE/10L

TECHNOMAX – TCE/10L

CARATTERISTICHE TECNICHE: – Struttura monoblocco in...
TECHNOMAX - TCE/5L

TECHNOMAX – TCE/5L

CARATTERISTICHE TECNICHE: – Struttura monoblocco in...

I PUNTI DI FORZA DEI PRODOTTI DELLA TECHNOMAX

La Technomax è un’azienda di Cremona (per l’esattezza, di San Giovanni in Croce) che costruisce mezzi forti per tutte le esigenze, dalla piccola cassetta portavalori alle grandi casseforti di altissima sicurezza certificate NN1 BN 1143, certificate ignifughe rei 90.

Altri mezzi forti sono le porte corazzate per caveaux,  gli impianti delle cassette di sicurezza, gli impianti corazzati compattabili, gli armadi di sicurezza e corazzati e quelli incombustibili e ignifughi, i time delay, i time lock e le serrature a combinazione digitale.

In generale, si occupa di casseforti, forzieri e porte metalliche blindate. Diciamo che ha cuore la sicurezza delle persone.

Le casseforti della Technomax , tutte con certificazione uni en 1300, possono essere fornite anche con protezione antitaglio e il loro contenuto è assicurabile fino a un massimale di 2000 euro per i modelli “unica”, mentre il contenuto assicurabile fino a 723000 euro per i modelli “professional bank”.

L’ASPETTO ESTETICO

Inoltre la Techomax dispone di soluzioni per casseforti e porta fucili rivestite in legno finta noce, che diventano un elegante complemento d’arredo.

Questo fa capire che quest’azienda non produce oggetti solamente utili, ma anche belli.

Non tiene solo alla funzionalità, ma anche all’estetica. Non tiene solo alla sicurezza (anche se è il suo core-business, ci mancherebbe), ma anche all’eleganza.

Questi sono i criteri in base a cui ha scelto la finta noce come materiale e in base a cui dà la forma ai propri prodotti.

Questo è anche un momento per cui abbiamo deciso di proporre le casseforti (e le altre cose) della Technomax ai nostri clienti, visto che puntiamo molto su questo aspetto.

Per averne conferma, cliccate sul link che vi rimanda alla pagina del nostro sito dedicata ai complementi d’arredo che vendiamo.

LE SERRATURE (CON DIGRESSIONE)

 

Tutti i mezzi forti della Technomax possono essere configurati con chiave con combinatore meccanico o elettronico.

Sarà poi il cliente a decidere quale installare.

In ogni caso, possiamo fare una consulenza e dare dei suggerimenti in base alle esigenze del cliente.

Rimanendo in tema, possiamo mostrarvi le nostre chiavi smart, un modo innovativo di aprire le porte che sta prendendo sempre più piede, vuoi per via della sicurezza (che viene aumentata), vuoi per via della semplicità (una volta che si entra nell’ottica, si capisce che le chiavi smart semplificano la vita e sono più pratiche di quelle tradizionali, che, comunque rimangono),vuoi per via della tecnologia, da cui, ormai, quasi non si può prescindere.

Per saperne di più, cliccate qui.

 

LA CERTIFICAZIONE REI 90 E LA TECHNOMAX

 

Prima abbiamo parlato della certificazione rei 90. Che cos’è?

Dovete sapere che per vedere se una cassaforte è ignifuga in modo soddisfacente occorre tenere conto di tre fattori, che sono la resistenza, cioè l’idoneità a mantenere la resistenza meccanica in presenza di fuoco, l’ermeticità, cioè la capacità di non far lasciar passare le fiamme, i vapori o i gas caldi sul lato che è non esposto all’attacco (ma non deve neppure produrli).

E infine l’isolamento termico, cioè la capacità di ridurre la trasmissione del calore.

Etimologia e numeri

Avrete notato che “REI” è l’acronimo di resistenza, ermeticità e isolamento.

Visto che si tratta di una sigla internazionale, è stato scelto l’italiano? Strano, in un mondo sempre più anglofono.

No, non è stato scelto l’italiano, ma per una volta neppure l’inglese. Si tratta, infatti, di una sigla che viene dalle parole francesi:

Resistance (R = resistenza), Entretenir / Etanchéité (E = ermeticità) e Isolement (I = isolamento)

E quel 90?

Esistono diverse classi di resistenza al fuoco e sono: 10, 15, 20, 30, 45, 60, 90, 120, 180, 240 e 360.

Quindi, le casseforti della Technomax sono abbastanza resistenti.

Siccome quei numeri si riferiscono ai minuti in cui la cassaforte deve resistere al fuoco in base  alla curva nominale ISO 834, quelle di questa azienda durano un’oretta e mezza.

Un tempo abbastanza ragionevole per salvare denaro, documenti e oggetti preziosi.

LA CERTIFICAZIONE UNI EN 1300

E che cos’è la certificazione uni en 1300? Dovete sapere che ogni serratura, elettronica o meccanica che sia, per essere definita di alta sicurezza, deve resistere ai tentativi di apertura.

La certificazione uni en 1300 indica proprio la capacità di una serratura di resistere agli scassi.

Anni fa, livello europeo, venne istituito il comitato CEN/TC 263 “Secure storage of cash, valuables and data media” WG3 “Safe locks”, cui seguirono, a livello di singoli Stati, delle commissioni Sicurezza.

Nel 2011 c’è stata la pubblicazione della nuova edizione della norma UNI EN 1300 “Mezzi di custodia – Classificazione delle serrature di altasicurezza in base alla loro resistenza ad una apertura non autorizzata“ .

Norme e scale della uni en 1300

Questa norma dice proprio quando una serratura può essere definita di alta sicurezza (HSL – high security locks) e  quali prove deve superare per ottenere questa dicitura. Gli elementi da tenere in considerazione sono affidabilità, resistenza allo scasso e resistenza all’apertura non autorizzata,

C’è anche una scala delle HSL (le serrature di alta sicurezza) che tiene conto del grado di resistenza, anche quella elettrica ed elettromagnetica. Altri elementi per capire il livello di sicurezza di serratura sono i codici utilizzabili e la resistenza alla temperatura.

Come nei film

 

Secondo la UNI EN 1300, una HSL è un oggetto che generalmente viene montato su un mezzo forte (la cassaforte è un mezzo forte), per permetterne l’apertura tramite l’inserimento di un codice di apertura, che, ovviamente deve essere quello giusto.

il codice delle serrature meccaniche è la mappatura della chiave, cioè il numero e le altezze dei denti. Quelli dei film, in cui si girano le rotelle e si appoggia l’orecchio alla cassaforte e si ascoltano gli scatti.

Note finali su questa certificazione

Infine, tutte le HSL devono riportare le seguenti informazioni:

l’identificazione del fabbricante, l’anno di fabbricazione e la classificazione e il numero della norma europea e quello de. Queste informazioni si mettono su una marcatura.

La marcatura deve essere sempre leggibile (sempre anche nel senso di permanente) e deve essere messa in un punto in cui sia sempre visibile.

Per saperne di più, cliccate qui.

Visto che Technomax ha la certificazione UNI EN 1300, i clienti possono stare tranquilli anche da questo punto di vista.

SIAMO QUI PER AIUTARTI