cassefortistore logo

VINI PREGIATI PER IL VOSTRO CAVEAU DOMESTICO

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
vini pregiati

In un articolo recente abbiamo suggerito di utilizzare il caveau per metterci dei vini pregiati. Del resto, la parola viene dal francese e significa, appunto, cantina.

Ma vediamo, allora, alcuni di questi vini pregiati.

VINI PREGIATI DEL TRIVENETO

Partiamo dalla mia terra d’origine, il Veneto, e citiamo il  Cabernet (in particolare, il  Cabernet-Sauvignon ) e il Merlot. Come suggeriscono la grafia e la pronuncia, s0no origine francese. Ci sono anche in Friuli Venezia Giulia, dove c’è anche il Refosco, e il Trentino Alto Adige-Sud Tirol, dove troviamo anche il Müller Thurgau e il Gewurztraminer.

 

Ma come dimenticare il Pinot? E il Prosecco? E il Valpolicella?

 

Ritornando un attimo in Friuli Venezia Giulia, ricordiamo che il “friulano” un tempo si chiamava Tocaj, ma siccome anche il vino tipico dell’Ungheria si chiama così, è nato un contenzioso e l’hanno spuntata i magiari.

 

Invece, i vini altoatesini-sudtirolesi sono il trait d’union tra quelli italiani e quelli germanici, tra cui ci sono anche quelli della Valle del Reno, menzionati in un film di Fantozzi.

EMILIA ROMAGNA E TOSCANA

Sconfiniamo ed entriamo in Emilia Romagna con il suo Lambrusco caro anche al Liga e il Gutturnio piacentino.

Ecco la Toscana e il suo Chianti , uno dei  vini docg  italiani più rinomati all’estero e utilizzato nella  vinoterapia , e il Brunello di Montalcino , di cui una bottiglia d’annata può arrivare a costare anche alcune migliaia di euro.

VINI PREGIATI DEL LAZIO E UNA LEGGENDA

Procedendo verso sud e il litorale tirrenica entriamo nel Lazio e troviamo i vini dei Castelli e l’Est Est Est.

Una leggenda spiega l’etimologia del nome Est Est Est. Un vescovo chiese a un servitore di girare per le taverne e le osterie. Quando trovava un vino particolarmente buono, doveva scrivere sulla porta la parola “est”, che il latino vuol dire “è” e quindi c’è. Il servitore in una taverna bevve un vino che gli piacque così tanto da fargli scrivere la parola “est” per ben tre volte.

REGNO DELLE DUE SICILIE

Adesso è il turno della Campania con il Fiano, il Greco di Tufo e la Falanghina, tutti e tre bianchi. Addirittura, il Greco di Tufo è uno dei pochi vini bianchi che può essere fatto invecchiare.

La Falanghina si trova anche in Molise, dove regna incontrastata la Tintilia.

Sempre al Sud ci sono i vini pugliesi, ad esempio il Negramaro, reso celebre anche dal gruppo musicale, e il Salice Salentino, quelli calabresi, come il Cirò e lo Scilla (come il mostro omerico dell’Odissea) e quelli della Basilicata, ad esempio l’Aglianico del Vulture.

I vini siciliani più rinomati sono il Nero d’Avola e alcuni dolci: Zibibbo, citato anche nel film “Tre uomini e una gamba”, il Passito di Pantelleria, la Malvasia e il Marsala.

BENVENUTI AL NORD (PER LA SECONDA VOLTA)

La Malvasia e il Marsala esistono anche secchi. La Malvasia è diffusa anche in altre regioni, tra cui il Piemonte. Il Barolo, i vari Dolcetto (che non è affatto dolce, anzi, e infatti il ​​nome viene da una parola piemontese che vuol dire aspro), il Barbera o la Barbera.

Della nostra Lombardia citiamo il Terrazze Retiche, che andrebbe provato solo per il nome (ma è molto buono). È ottenuto anche da uve del vitigno Nebbiolo, una dei più pregiati. Anche altri vini sono fatti con il Nebbiolo. Uno su tutti: il Barolo.

Il Terrazze Retiche di Sondrio è valtellinese, come suggerisce il nome. Valtellinese come il Braulio. Secondo me, nel caveau domestico, insieme ai vini pregiati, un Braulio riserva ci sta bene.

Il vino di Milano

Qualche anno fa, erano i tempi dell’Expo, girava il “Vino di Milano”, prodotto sulle colline di San Colombano, ma non sappiamo se possa annoverato tra i vini pregiati.

PRECISAZIONI

In questa carrellata abbiamo trascurato alcune regioni. Niente di personale: ad esempio, io sono un fan dei rossi marchigiano, come il Rosso del Conero. Consigliato a chi ama i vini dal gusto un po ‘tannico (non troppo). Non a caso, il vino più tannico d’Italia è il Sagrantino di Montefalco , dell’Umbria, che confina con le Marche.

Abbiamo tralasciato anche la maggior parte dei vini stranieri, tra cui lo champagne.

Del resto, è una carrellata veloce, basata anche sui miei gusti personali e sui miei ricordi e non può essere esaustiva. Anzi, non ne ha nemmeno la pretesa.

Inoltre, lo scopo di questo articolo è darvi qualche suggerimento e indurvi a contattarci per avere informazioni sulla realizzazione di un caveau o sulle nostre casseforti . In altre parole, una consulenza su un caveau e su che cosa metterci dentro.

Inoltre, non è importante solo il tipo di vino, ma anche il produttore.

CLASSIFICA DEI VINI PREGIATI/1

Comunque, ecco alcuni vini molto pregiati. Sono quelli più costosi del mondo.

  1. Domaine de la Romanée-Conti Romanée-Conti Grand Cru, Côte de Nuits, Francia.
    Il prezzo medio è 13.346 a bottiglia.
  2. Egon Müller-Scharzhof Scharzhofberger Riesling Trockenbeerenauslese, Mosel, Germania.
    Oltre ottomila dollari a bottiglia.
  3. Domaine Leflaive Montrachet Grand Cru, Côte de Beaune, Francia.
    5.774 nei media.
  4. Grand Cru Domaine Leroy Musigny, Côte de Nuits, Francia.
    $ 5463 ed è la più cara tipologia di Leroy.
  5. Domaine Georges e Christophe Roumier Musigny Grand Cru, Côte de Nuits, Francia.
    Con un prezzo medio di 5.249 Dollari a bottiglia.
  6. Joh. Jos. Prüm Wehlener Sonnenuhr Riesling Trockenbeerenauslese, Mosel, Germania.
    $ 4745.
  7. Domaine de la Romanée-Conti Montrachet Grand Cru, Côte de Beaune, Francia.
    4.534 $ di media.

8. Domaine Leroy Chambertin Grand Cru, Côte de Nuits, Francia, $ 3719.

  1. Domaine Leroy Richebourg Grand Cru, Côte de Nuits, Francia.
    Ha un prezzo medio di $ 3004 a bottiglia.
  2. Domaine du Comte Liger-Belair La Romanée Grand Cru, Côte de Nuits, Francia.
    Costa $ 2983.

 

CLASSIFICA DEI VINI PREGIATI/2

E per finire una lista tutta italiana.

I primi dieci

                                     Vino Vitigno Prezzo
1 Giacomo Conterno Monfortino, Barolo Riserva DOCG Nebbiolo € 1119
2 Giuseppe Quintarelli Amarone della Valpolicella Classico Selezione DOCG, Veneto Miscela Valpolicella € 1061
3 Roagna Crichet Paje, Barbaresco DOCG Nebbiolo € 741
4 Masseto Toscana IGT, Toscana Merlot € 707
5 Case Basse di Gianfranco Soldera Brunello di Montalcino Riserva DOCG, Toscana Sangiovese € 647
6 Miani ‘Calvari’ Refosco Colli Orientali del Friuli, Friuli-Venezia Giulia Refosco € 624
7 Giuseppe Quintarelli Amarone della Valpolicella Classico Riserva DOCG, Veneto Miscela Valpolicella € 611
8 Montevertine Le Pergole Torte 50 Toscana IGT, Toscana Sangiovese € 581
9 Giuseppe Mascarello e Figlio Monprivato Ca d’Morissio, Barolo Riserva DOCG Nebbiolo € 549
10 Case Basse di Gianfranco Soldera Toscana IGT – Brunello di Montalcino DOCG, Toscana

 

Gli altri

Sangiovese € 525
11 Biondi Santi Tenuta Greppo Riserva, Brunello di Montalcino DOCG Sangiovese € 523
12 Cappellano Otin Fiorin Pie Franco – Michet, Barolo DOCG Nebbiolo € 462
13 Bartolo Mascarello Artist Label, Barolo DOCG Nebbiolo € 427
14 Poderi Aldo Conterno Granbussia, Barolo Riserva DOCG Nebbiolo € 422
15 Giuseppe Quintarelli ‘Amabile del Cere’ Passito Bianco Veneto IGT Garganega € 411
16 Avignonesi Occhio di Pernice Vin Santo di Montepulciano, Toscana Sangiovese € 405
17 Gaja Sori San Lorenzo Langhe-Barbaresco, Piemonte Nebbiolo € 398
18 Gaja Sori Tildin Langhe-Barbaresco, Piemonte Nebbiolo € 386
19 Gaja Costa Russi Langhe-Barbaresco, Piemonte Nebbiolo € 381
20 Vietti Villero, Barolo Riserva DOCG Nebbiolo € 369
21 Marchesi Antinori Tenuta Guado al Tasso Matarocchio Bolgheri Superiore, Toscana Cabernet Franc € 364
22 Bibi Graetz Testamatta Colore Toscana IGT, Toscana Miscela Chianti € 364
23 Giuseppe Quintarelli Cabernet Veneto IGT ‘Alzero’ Bordeaux Blend Red € 359
24 Bartolo Mascarello Barolo DOCG, Piemonte Nebbiolo € 356
25 Ceretto Barolo Cannubi San Lorenzo, Barolo DOCG Nebbiolo € 351

 

Vini pregiati degni di stare nel vostro caveau domestico. Contattateci per saperne di più.

0
Massimiliano Priore

Massimiliano Priore

Leave a Replay

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Iscriviti alla nostra Newsletter

Potresti essere la prima persona. Inviaci il tuo indirizzo mail per ricevere aggiornamenti sui prodotti e nostri servizi